Archivio: gennaio 2013

Yen, per Barclays il deprezzamento sul dollaro ha ancora molta strada da compiere

Nella seduta di giovedì 31 gennaio, dopo la corsa senza tregua degli ultimi tempi, il dollaro è sceso nei confronti dello yen, a causa – a detta degli osservatori – di un dato macroeconomico che ha mostrato una contrazione dell’economia

Jw Partners: “Meglio vendere euro contro valute cicliche che contro il dollaro”

images

Sul mercato dei cambi, la mattina del 30 gennaio, il tasso euro-dollaro si spinge nei pressi dei massimi di giornata, viaggiando intorno a quota 1,3524. Secondo gli esperti valutari dell’ufficio studi di Jw Partners, “la moneta unica ha vissuto sessioni

Rehn: “Ora non si parla più di rischio fallimento per l’Unione monetaria”

image

Il Belpaese, e in particolare l’ex governo Berlusconi, finiscono nel mirino dei vertici europei. Il caso Italia, ha dichiarato il 29 gennaio il commissario Ue Olli Rehn rievocando all’Europarlamento la crisi finanziaria e politica di fine 2011, dimostra l’importanza dell’”effetto

Cambi, gli investitori si interrogano sull’apprezzamento dell’euro

content_euro

“Sul mercato dei cambi, gli investitori si chiedono quale ulteriore potenziale di apprezzamento abbia l’euro”. E’ incentrato su questo il “Macromonitor” di inizio settimana dell’economista di Banca Monte dei Paschi di Siena, Mario Seminerio, che prosegue lo studio in questo

Yen, per Fxcm va monitorato il livello 120,90 sull’euro

Ultima seduta della settimana segnata da una decisa accelerazione quella del 25 gennaio per la Borsa di Tokyo, dove gli investitori sono tornati ad acquistare a piene mani sulla scorta del nuovo scivolone registrato dallo yen. L’indice di riferimento, il

Cameron: “L’Inghilterra non gira le spalle all’Europa”

United Kingdom-Dalai Lama-Politics

“Non stiamo girando le spalle all’Europa ma ci chiediamo come renderla più competitiva”. Si è espresso così il premier britannico David Cameron parlando al World Economic Forum di Davos. Ieri Cameron, infatti, aveva suscitato polemiche poiché aveva annunciato l’intenzione di

Fxcm punta i riflettori sull’euro

content_euro

Sui mercati dei cambi, la mattina del 23 gennaio, l’euro ha superato quota 1,333 rispetto al dollaro. Secondo l’analisi degli esperti di Fxcm, “l’euro mostra ancora una notevole forza e questo è testimoniato dai livelli a cui si trova non

Sui mercati dei cambi non si scommette più contro l’euro

euro2

La mattina del 21 gennaio, il primo giorno della settimana, sul mercato dei cambi, l’euro-dollaro ha aperto le contrattazioni in area 1,3321-1,3323, per poi portarsi, in mattinata, al di sotto di quota 1,3302. A intervenire sull’euro, dalle colonne dell’economia del

Cmc Markets: “Settimana chiave per yen e sterlina”

inghilterra10

Per la Borsa di Tokyo, la prima seduta della settimana si è chiusa i rosso, complice il recupero dello yen sul mercato dei cambi. Nel dettaglio, la sessione del mercato nipponico del 21 gennaio è stata archiviata con un calo

La Borsa di Tokyo scheggia sull’indebolimento dello yen

yen_DW_Wirtschaft_S_337215g

Forte rialzo per la Borsa di Tokyo nell’ultima seduta della settimana del 18 gennaio. Il listino è, infatti, salito del 2,86% con la complicità della forte flessione dello yen rispetto al dollaro e all’euro. Per l’indice di Tokyo Nikkei, che