Archivio: aprile 2013

Bce: si scommette su un taglio dei tassi

ExifJPEG

Rimane alta l’attesa sulle prossime decisioni della Banca Centrale Europea (Bce) presieduta da Mario Draghi, che si riunirà il 2 maggio e che, secondo qualche osservatore, potrebbe tagliare i tassi di interesse dell’area dell’euro o comunque avviare un’operazione che renda

Mig Bank: “Se Bce taglia i tassi, euro verso indebolimento”

Euro-vs-Dollar2

La soluzione trovata alla crisi politica italiana e il progressivo restringimento degli spread porteranno gli indici di Piazza Affari a sovraperformare quelli degli altri Paesi europei. Parola del Research team di Mig Bank, la più grande banca svizzera specializzata nel

Per Morgan Stanley l’euro è vulnerabile

ExifJPEG

In arrivo una pausa rispetto ai recenti trend del mercato valutario guidati dalla liquidità, specialmente nei casi in cui le monete sono state guidate lontano dai valori fondamentali. E’ questa l’aspettativa che gli economisti dell’ufficio studi di Morgan Stanley hanno

Guerra delle valute, che ne è stato?

yen_DW_Wirtschaft_S_337215g

Ma che ne è stato della guerra delle valute di cui non si faceva che parlare fino a pochissimo tempo fa? Se lo chiede, nel suo consueto focus settimanale, Corrado Caironi, investment strategist di R&CA Ricercaefinanza.it, primo social network italiano

Euro-dollaro in ritracciamento a inizio settimana

Debutto all’insegna del ritracciamento, nella settimana cominciata lunedì 22 aprile, per l’euro-dollaro sul mercato dei cambi. Il 22 aprile, infatti, nel primo pomeriggio il cross viaggiava in discesa a 1,3018. “Sul mercato dei cambi – scrive l’economista di Monte dei

Dollaro debole a fine settimana sulle altre valute

dollaro (1)

Euro-dollaro in rialzo a quora 1,3090 nella mattinata del 19 aprile, mentre in contemporanea il cross euro-yen pure si muove verso l’alto a 129,65. “Mattinata in generale negativa – è il consueto commento giornaliero che giunge da Davide Marone, analista

Cmc Markets: occhi puntati verso gli Stati Uniti

429708

Nella seduta del 17 aprile, gli occhi degli operatori finanziari sono tutti puntati verso gli Stati Uniti. A seguito del peggioramento a sorpresa di molti indicatori economici, infatti, è parere di Michael Hewson (Senior Market Analyst) e Tim Waterer (Senior

Euro-dollaro sui massimi da fine febbraio

img1024-700_dettaglio2_big_euro---dollaro

Il 16 aprile, sui mercati dei cambi, si è conclusa una giornata da star per l’euro, che ha superato quota 1,3163 dollari, portandosi così sui massimi dal 25 febbraio scorso. Gli esperti di Jw Partners, in una nota datata 16

Draghi: “La Bce non può sostituirsi all’azione dei governi”

0207_draghi_630x420

“Le riforme strutturali, il consolidamento dei conti pubblici e il risanamento dei bilanci bancari non sono nella responsabilità e nel mandato della politica monetaria. La politica monetaria può solo cercare di evitare che i processi di deleveraging non siano condotti

Cmc Markets: euro-dollaro conferma impostazione rialzista

Nonostante il nuovo record storico fatto segnare dall’indice Dow Jones mantenga gli investitori in un’ottica rialzista, il dato deludente riguardante la bilancia commerciale cinese e i nuovi grattacapi provenienti dalla Slovenia (i cui debiti incagliati rappresentano ormai il 20% del