Barclays si aspetta a breve un taglio dei tassi di 10 punti dalla Bce

download (3)

Gli economisti e gli esperti mometari cominciano a intravvedere all'orizzonte un nuovo taglio del costo del denaro da parte della Banca centrale europea (Bce). A formulare l'ipotesi, nel loro ultimo studio, sono gli analisti di Barclays, che fanno sapere che il loro scenario di base al momento vede la Bce dare una sforbiciata di dieci punti base sia al tasso refi sia a quello sui depositi a febbraio o al più nel mese di marzo. 
Il motivo della mossa, a detta degli economisti, è l'inflazione. Proprio per questo motivo, cruciali per comprendere che direzione prenderà l'Eurotower nei prossimi mesi, e dunque quale sarà la strategia monetaria, saranno i dati sulla crescita dei prezzi di gennaio, che saranno annunciati venerdì. A riguardo, Barclays ha già preventivato un leggero incremento dell'inflazione "Hicp" dallo 0,8 allo 0,9% anno su anno.
Va ricordato che proprio nei giorni scorsi, in occasione del World Economic Forum a Davos, il numero uno della Bce, Mario Draghi (nella foto), ha messo le mani avanti spiegando che l'Eurotower userà ogni mezzo per combattere la deflazione. "Se dovesse mai esservi deflazione – ha detto Draghi - la risposta arriverebbe utilizzando tutti gli strumenti disponibili".

Vota

Articoli Correlati:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>