Bce: Bofa Merrill Lynch vede un taglio dei tassi a giugno

download

Molti economisti ed esperti di mercato oggi tornano sulla giornata di ieri, in cui il numero uno della Banca centrale europea (Bce) Mario Draghi ha lasciato intravvedere, forse già dal mese prossimo, un'iniziativa da parte dell'authority monetaria per risollevare le sorti dell'economia di Eurolandia. Un'iniziativa che potrebbe tradursi nell'adozione di misure non convenzionali, in scia a quanto fatto negli ultimi anni oltre oceano dalla Federal Reserve, in un abbassamento dei tassi di interesse o, addirittura, in entrambe le operazioni. 
A detta degli analisti di Bank of America (Bofa) Merrill Lynch, Draghi "ha aperto la porta a un taglio dei tassi".
Secondo gli esperti della banca d'affari americana, dalla conferenza di ieri del numero uno dell'Eurotower è emerso che le preoccupazioni per un'inflazione troppo bassa per un periodo di tempo prolungato sono cresciute negli ultimi tempi. In quest'ottica, i dati relativi ai mesi di febbraio e marzo non lasciano molti spazi di manovra a Draghi, che perciò difficilmente riuscirà a rimandare ancora un'azione di qualche tipo nel mese di giugno (come peraltro fatto praticamente fino a ora).
Insomma, a meno che l'euro non si indebolisca e non giungano dati sorprendenti che mostrano un'inflazione che rialza la testa, a detta di Bofa Merrill Lynch, è più probabile che nella prossima riunione di giugno la Bce decida di fare qualcosa di concreto piuttosto che continuare in questo immobilismo. Soltanto se il tasso di cambio tra euro e dollaro dovesse tornare indietro a 1,36, invece, sarebbe probabile il mese prossimo l'ennesimo mantenimento dello status quo.
Va comunque segnalato che il cross tra valuta unica e biglietto verde viaggia sui minimi da un mese, a quota 1,3750. A detta degli esperti di analisi tecnica, se dovesse chiudere la settimana sotto questo livello è probabile che nelle prossime sedute torni a mettere pressione ai minimi di aprile a 1,367.

Vota

Articoli Correlati:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>