Boe, i dati sul mercato del lavoro preparano tassi all’insù

download

Sul mercato valutario, gli occhi sono puntati sulla Bank of England (Boe) guidata da Mark Carney (nella foto). Il motivo è che esperti e addetti ai lavori stanno cominciando sempre di più a scommettere su un possibile innalzamento dei tassi di interesse di riferimento che potrebbe andare in scena già entro la fine di quest'anno.
A questa aspettativa potrebbe essere legato a doppio filo il movimento odierno della sterlina britannica sul forex, che ha recuperato terreno nei confronti delle principali valute soprattutto con la complicità di alcuni dati macroeconomici positivi arrivati in particolare dal fronte del mercato del lavoro. Nel dettaglio, il tasso di disoccupazione del Regno Unito si è posizionato al 6,9% nei tre mesi sino a febbraio rispetto al 7,2% dei tre mesi precedenti.
"Sebbene la Boe abbia abbandonato già da diversi mesi il target sul tasso di disoccupazione al 7% – osservano nella quotidiana nota sui mercati finanziari e valutari gli esperti di Ig – riteniamo che in qualche modo la rottura di questa soglia possa avere un effetto psicologico all’interno del board della Bank of England. Certo è – è la conclusione di Ig - che la lettura che hanno dato gli operatori sembra essere quella di un innalzamento dei tassi di interesse entro la fine del 2014".

Vota

Articoli Correlati:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>