Per Bofa Merrill Lynch la Boe non toccherà i tassi prima del 2015

download

Mentre sui mercati finanziari si respira un'aria di grande attesa per quella che sarà la decisione della Fed sul tapering di questa sera, si svelano i dettagli dell'ultima riunione della Bank of England (Boe, nella foto). Dalle attese minute dell'istituto monetario centrale britannico, pubblicate oggi, è, infatti, emerso che le decisioni di mantenere sia il quantitative easing a 375 miliardi di sterline, sia i tassi di interesse di riferimento allo 0,5%, sono state prese all'unanimità, come del resto si aspettava il mercato.
I membri del comitato direttivo della Boe hanno ritenuto che ci fossero stati pochi cambiamenti dal loro precedente meeting per modificare in maniera sostanziale l'outlook. "E anche il dibattito generale che è stato fatto in occasione della riunione – osservano in una nota gli economisti di Bank of America Merrill Lynch – contiene a nostro avviso davvero poche novità".
Gli esperti mettono inoltre in evidenza che i cambiamenti nella gerarchia dell'authority monetaria annunciati proprio ieri "sono piuttosto neutrali rispetto alla composizione del comitato direttivo".
Ma sempre tali cambiamenti, aggiungono da Bofa Merrill Lynch, potrebbero suggerire che la politica monetaria potrebbe restare in una sorta di "Limbo" almeno per tutta l'estate. A questo punto, così, gli economisti si aspettano che la Boe, guidata da Mark Carney, non possa alzare i tassi prima dell'anno prossimo.

Vota

Articoli Correlati:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>