Bim: “Per le valute riflettori puntati su Bce e BoE”

bank-of-england

L’ultima settimana è stata caratterizzata dall’assenza di movimenti rilevanti sul mercato valutario, complici le festività pasquali. Esordiscono così gli esperti di Banca Intermobiliare di investimenti e gestioni nella loro analisi settimanale sui mercati, in cui fanno notare che “l’euro-dollaro ha recuperato rispetto ai minimi raggiunti la scorsa settimana in area 1,2751, nonostante il flusso di dati Pmi abbia deluso le attese, tornando in area 1,28. L’attesa è per i meeting Bce (Banca centrale europea) e BoE (Bank of England) di giovedì. Il mercato non si attente sostanziali cambi di policy dalla Bce, tuttavia sarà interessante seguire la conferenza stampa di Draghi in riferimento alla situazione economica e alle problematiche legate a Cipro”.

Non solo: secondo gli esperti di Bim, “un test importante per i mercati arriverà dalla riunione della BoE, soprattutto a seguito della revisione del mandato di policy da parte del Tesoro proposto da Osborne in occasione della presentazione del Budget 2013 lo scorso 20 marzo. Il regime di inflation targeting flessibile è stato mantenuto integralmente, ma sono state aggiunte nuove condizioni”.

Per quanto invece riguarda lo yen, gli esperti finanziari fanno notare che “si è moderatamente apprezzato sia contro euro che contro dollaro a seguito del miglioramento del Tankan. Particolare attenzione sarà posta anche sulla riunione della Bank of Japan, giovedì, in quanto sarà il primo meeting del nuovo governatore”.

Vota