Euro ai massimi degli ultimi due anni sul dollaro

download (1)

Continua la corsa dell'euro, che sul mercato dei cambi, in apertura della seduta del 24 ottobre, si è portata a quota 1,3808 dollari, ai livelli massimi degli ultimi due anni. La moneta unica, secondo esperti e addetti ai lavori, si apprezza rispetto al biglietto verde sulla scia della propensione al rischio dei mercati, anche in vista di nuovi rinvii del tapering, vale a dire il ritiro degli stimoli monetari da parte della Federal Reserve (Fed).
Ma nella seduta del 24 ottobre l'euro guadagna terreno anche nei confronti dello yen, portandosi a ridosso di quota 134,65. Il giorno prima, invece, la seduta era stata dominata dal violento apprezzamento della valuta nipponica verso le principali valute mondiali. "Dopo un iniziale recupero fisiologico dello yen – si legge nel Forex & Cfd trading outlook di Ig Markets – sono scattati una serie di ordini automatici su dei livelli chiave che hanno aumentato gli acquisti sulla divisa nipponica. Per ora i segnali di avversione al rischio rimangono contenuti, ma saranno da monitorare alcuni livelli tecnici oltre i quali le vendite potrebbero coinvolgere molti operatori".
Nel frattempo, nella seduta del 24 ottobre, L'indice Nikkei della Borsa di Tokyo ha chiuso le contrattazioni in rialzo dello 0,4% a quota 14.486,41 punti. Analogo trend per l'indice Topix che ha archiviato la giornata di Borsa di giovedì in rialzo dello 0,6% a 1.203,35 punti, con 29 dei 33 sottoindici in territorio positivo.

Vota

Articoli Correlati: