La Fed avvia il tapering da gennaio, ma sarà soft e graduale

download

Ieri la Federal Reserve (Fed) americana, per ora ancora guidata da Ben Bernanke (nella foto), ha annunciato un tapering soft e graduale. La decisione del Fomc, il suo braccio operativo, è stata quella di tagliare, già da gennaio, di 10 miliardi di dollari (5 di Treasury a medio e lungo termine e 5 di Mortgage backed security) gli acquisti di titoli governativi passando così da un ammontare complessivo di 85 miliardi di dollari al mese a 75 miliardi. 
"Ci aspettavamo – commenta Mike Dueker, Chief Economist di Russell Investments – l'annuncio del tapering a marzo 2014 poiché credevamo che la prima mossa della Fed sul quantitative easing sarebbe stata più corposa in termini quantitativi. L'annuncio di ieri di una riduzione di soli 10 miliardi di dollari è proprio una mossa molto piccola, direi un 'baby tapering'". 
Di più: come sottolinea in uno studio il market strategist di Ig Italia, Filippo A. Diodovich, il Fomc ha anche sostenuto che il processo continuerà nei prossimi mesi e dovrebbe concludersi nella seconda metà del prossimo anno. "Tuttavia – aggiunge Diodovich – in caso di eventuale cambio dello scenario macroeconomico la Fed sarà pronta a intervenire nuovamente sul mercato con nuove operazioni di espansione monetaria". Quindi, non soltanto la riduzione degli acquisti sarà piccola e graduale, ma nel caso ce ne fosse bisogno la Fed è anche già pronta a fare subito marcia indietro.

Vota

Articoli Correlati:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>