Tasse e Forex

Le Imposte sui profitti del Forex

I profitti derivanti dal Forex nei mercati valutari sono gravati di tasse e imposte sole se le valute acquistate sono tenute oltre i sette giorni lavorativi prima che si rivendano e solo se il loro importo è superiore a 51.645.49€ (art.67 D.P.R. 917/86).

 


Questo normativa fa si che in Italia le tasse sul Forex online siano concretamente inesistenti questo anche in ragione del fatto che durante un’intera giornata è possibile aprire e chiudere posizioni diverse, in modo da far cadere i presupposti della normativa (concetto dei 7 giorni), evitando o meglio eludendo i principi che fanno incappare nella legge di riferimento.

Il Forex e i Guadagni Immediati

Oltretutto, diversi Trader ottimizzano i loro profitti guadagnando proprio sui picchi delle valute, per tanto il lasso di tempo in cui gestiscono il loro investimento è alle volte pochi minuti.

Tasse e Forex 3.00/5 (60.00%) 1 vote

Articoli Correlati:

3 Commenti su Tasse e Forex

  1. GloriaM scrive:

    come si suol dire:" fatta la legge, trovato l'inganno"

  2. serenaG scrive:

    Credo sia giusto che non ci sia un forte tassazione almeno in questo settore, anche perchè i volumi di profitto prodotti sono continuamente variati a seconda delle operazioni fatte, non si può sempre pagare no?

  3. Lory scrive:

    Stranamente a questo proposito l'Italia non ha una gestione imbarazzante… Sono stupita!

     

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>