borsa

Dollaro superstar, nuovi record su euro e sterlina

dollaro

La settimana dell'8 dicembre per il dollaro comincia da superstar. In partenza di ottava, infatti, il biglietto verde si è spinto sui massimi dall'agosto del 2012 rispetto all'euro, a quota 1,2261. Record dal mese di maggio del 2013 per il

Giappone di nuovo in recessione

nikkei

Arrivano brutte notizie dal Giappone, che torna in recessione: il Prodotto interno lordo (Pil) del terzo trimestre ha registrato un calo dello 0,4% sul trimestre precedente e dell'1,6% su anno. La flessione segue la contrazione dell'1,9% del secondo trimestre e

Riflettori su yen e azionario giapponese

yen

Esperti di mercato e di trading online di questi tempi hanno messo gli occhi sul Giappone. Tra questi, c'è anche Armando Carcaterra, direttore investimenti di Anima Sgr, che evidenzia: "Dopo la decisione della Banca centrale nipponica di intervenire con una

Dollaro debole rispetto a euro e yen

dollaro

La mattina del 22 ottobre Piazza Affari è partita col freno a mano tirato, e cioè con l'indice Ftse Mib in ribasso (a metà mattina viaggia a -0,32%), dopo che ieri aveva terminato in deciso rialzo del 2,79 per cento.

Le Borse tentano il riscatto nel dopo Draghi

bce

Dopo la disfatta di ieri, che ha seguito la conferenza stampa del numero uno della Banca centrale europea (Bce) Mario Draghi, oggi le Borse tentano il riscatto. In particolare, Piazza Affari, che nella sessione di giovedì ha lasciato sul campo

La Scozia resta nel Regno Unito e la sterlina vola

images

Pericolo scampato per il Regno Unito: gli elettori scozzesi, in occasione del referendum di ieri, hanno respinto la proposta di indipendenza. "La Scozia ha deciso a maggioranza di non diventare per il momento un paese indipendente. Accetto il verdetto del

Anche Morgan Stanley è bullish sullo yen

download

Gennaio, un mese tradizionalmente positivo per gli asset a maggiore rischio, in questo 2014 ha invece mostrato una inversione di tendenza, con i portafogli finanziari esposti alle attività più rischiose che hanno perso terreno, in primo luogo a causa del