Euro debole a inizio settimana contro yen e dollaro

download

Lunedì 24 febbraio, sui mercati finanziari, la settimana ha preso il via all'insegna della debolezza per le Borse di Asia e Pacifico, soprattutto a causa del balzo dello yen rispetto alle principali valute mondiali e della stretta decisa dalle banche cinesi sui prestiti nel settore immobiliare.
E la forza della divisa giapponese prosegue anche all'ora di pranzo italiana. Quando cioè il tasso di cambio tra l'euro e lo yen scivola dello 0,20% attestandosi a 140,6205. Debole anche il cross tra moneta unica e dollaro, che si posiziona a 1,3723, con una flessione dello 0,11 per cento. Sull'euro, notano esperti e addetti ai lavori, pesano anche in maniera specifica le aspettative di un allentamento monetario imminente da parte della Banca centrale europea (Bce).
"Sul mercato dei cambi – commenta l'economista di Mps Mario Seminerio nel suo "Macromonitor" settimanale – il dollaro in settimana ha ripreso il proprio rally con volatilità in rialzo, malgrado rendimenti dei Treasury e spread con le altre aree economiche largamente invariati". E anche al momento, fa notare Seminerio, "lo scenario di consenso resta ancora quello di più elevati rendimenti in dollari e di un rallentamento della crescita cinese indotto dal progressivo contenimento della crescita creditizia quali elementi a sostegno del biglietto verde".

Vota

Articoli Correlati:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>