Euro-dollaro in leggero rialzo dopo lo Zew tedesco

Sui mercati valutari, i riflettori sono puntati sul cross euro-dollaro, che nel primo pomeriggio del 18 febbraio si attesta a 1,3733, con un rialzo dello 0,20 per cento. Il tasso di cambio tra moneta unica e biglietto verde si muove con cautela dopo il dato giunto questa mattina dalla Germania. Qui l’indice Zew, che fa da termometro alla fiducia degli investitori tedeschi, a febbraio è sceso a 55,7 punti dai 61,7 di gennaio. La parte corrente è salita a 50 punti rispetto ai 41,2 del mese precedente. 
"I dati – è il commento degli strategist di Ig – hanno sostanzialmente confermato le indicazioni arrivate dalle vendite al dettaglio e dalla produzione industriale di dicembre, rilasciati nelle scorse settimane, che hanno fortemente deluso le attese". In particolare, si teme che il rallentamento dei mercati emergenti possa farsi sentire anche sulla "granitica" Germania.
Tornando all'euro-dollaro, a livello tecnico, gli esperti di forex mettono in evidenza che, dopo una breve pausa di consolidamento, è possibile un nuovo allungo con un primo obiettivo collocato a 1,3740 e un secondo target a 1,3770-1,3775. Si potrebbe poi collocare una terza proiezione teorica a 1,38-1,3810. Al contrario, sarebbe interpretata dagli analisti tecnici come pericolosa una discesa sotto 1,3660 perché potrebbe portare a una correzione verso 1,3620 prima e in area 1,3580 in un secondo momento.

Vota

Articoli Correlati:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>