Fxcm: “Euro-dollaro verso nuovi indebolimenti”

download

Nella consueta newsletter giornaliera, l'analista di Fxcm Davide Marone torna sulla riunione di giovedì scorso della Banca centrale europea (Bce) guidata da Mario Draghi. "Lo stralcio verosimilmente più interessante – dice Marone – ha riguardato il cenno ai possibili acquisti da parte di Francoforte degli Asset Backed Securities (Abs), sui quali Draghi ha confermato che c’è in seno alla Bce un lavoro di preparazione al programma che quindi potrebbe essere messo in atto se necessario. Ciò che ci chiedevamo e che continuiamo a chiederci – prosegue l'esperto di Fxcm – è se il tasso di cambio euro-dollaro possa andare a prezzare i differenziali di inflazione e di aspettative sui tassi di interesse e che quindi vada verso nuovi indebolimenti". 
In effetti, gli economisti di Fxcm credono che questo scenario "sia più verosimile che mai, in senso storico rispetto agli ultimi anni; da quando la liquidità in dollari ha pervaso il mondo intero, per capirci". Graficamente, proseguono gli esperti, "potremmo essere in uno scenario di correzione in grado in multiday di riportare in auge il cambio, per assorbimenti dell’offerta che potrebbero però terminare all’incontro con resistenze tecniche importanti nell’area che va da 1,3450 a 1,35".
Nel frattempo, la settimana finanziaria di Ferragosto è partita questa mattina con il cambio euro-dollaro a 1,339.

Vota

Articoli Correlati:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>