Occhi puntati sulla Boe di Carney

download

Matteo Paganini, responsabile della ricerca di Fxcm Italia, ribadisce un concetto già filtrato nei giorni scorsi, vale a dire che tra le grandi banche centrali mondiali la Bank of England (Boe) guidata da Mark Carney (nella foto) dovrebbe essere la prima a rompere gli indugi e ritoccare verso l'alto il costo del denaro nel Regno Unito. Uscendo così dalla politica monetaria fortemente espansiva che ha caratterizzato gli ultimi anni.
La Boe, spiega Paganini, "a nostro parere ha giocato d’astuzia favorendo un indebolimento relativo di breve periodo per la sterlina (soprattutto contro dollaro) dopo aver fatto trapelare con Carney delle possibili implementazioni di strategie di uscita dalla politica monetaria accomodante attualmente in atto". 
Paganini aggiunge che se "dovessimo assistere a una continuazione delle salite per le borse queste potrebbero muoversi in correlazione con il biglietto verde, anch’esso a rialzo, con i titoli di stato che stanno in qualche modo indicandoci come gli investitori si attendano l’implementazione di un Quantitative easing europeo".
Nel frattempo, sui mercati valutari, il tasso di cambio tra euro e sterlina si muove in discesa a 0,7946, mentre il cross tra valuta inglese e dollaro americano, sul forex, è in salita a 1,6597.

Vota

Articoli Correlati:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>