Rublo sotto pressione sul forex

download (7)

Sui mercati valutari, il rublo torna protagonista. E così, in una seduta del 21 luglio che tutto sommato è stata caratterizzata da pochi spunti, con le monete che hanno effettuato movimenti piuttosto contenuti, ad attirare l'attenzione è stata la valuta russa, sotto pressione a causa delle tensioni geopolitiche in corso e degli sviluppi, negativi, con l'Ucraina. Lo scontro tra i due paesi, in corso da tempo, si è acutizzato alla fine della settimana scorsa, quando un Boeing 777-200ER di linea della compagnia Malaysia Airlines è precipitato vicino al confine tra Ucraina e Russia.
Proprio per la gravità della situazione, oggi, dopo un coloquio a tre, il presidente francese Francois Hollande, la cancelliera tedesca Angela Merkel e il premier britannico David Cameron hanno fatto passare il messaggio che se la Russia di Vladimir Putin (nella foto) non prenderà le "misure necessarie" per favorire l'accesso alla zona del disastro aereo in Ucraina, l'Unione europea "ne trarrà le conseguenze" martedì al Consiglio Affari Esteri.
Tornando al forex, il tasso di cambio dollaro-rublo è rimasto a ridosso dei massimi degli ultimi due mesi, nei pressi di quota 35,50. "Se la situazione dovesse peggiorare – è il commento degli esperti di Ig – il cambio potrebbe allungare in direzione di 36,50, picchi di aprile". In tale contesto, è stato poco mosso lo yen, moneta tipicamente associata a un asset rifugio.

Vota

Articoli Correlati:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>