Archivio: giugno 2013

Draghi: “L’incertezza resta ma l’umore si sta stabilizzando”

Draghi: “L’incertezza resta ma l’umore si sta stabilizzando”

"Noi vediamo segnali di stabilizzazione nell'umore, anche se l'incertezza rimane". Lo ha detto il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi, a Berlino, intervenendo alla giornata del consiglio economico della Cdu all'hotel Intercontinental. "E noi ci aspettiamo che lo stimolo

Euro-dollaro poco mosso ma gli esperti preferiscono il biglietto verde

In Europa, il cross euro-dollaro, nella giornata del 21 giugno, ha aperto le contrattazioni poco variato rispetto alla seduta precedente, in area 1,3238-1,3239, ma secondo gli addetti ai lavori la cosa non dovrebbe avere lunga durata e ben presto dovrebbero tornare

Occhi puntati su Bernanke e la riunione della Fed di mercoledì

Tutta l'attenzione dei mercati è rivolta a mercoledì 19 giugno, quando il numero uno della Federal Reserve (Fed), Ben Bernanke, svelerà finalmente le sua intenzioni sul quantitative easing. In attesa di quel giorno, sottolineano gli addetti ai lavori, i mercati

Cmc Markets: “Occhi puntati sulle banche centrali e sull’exit strategy”

Gli investitori sembrano avere deciso che la sola prospettiva di un'exit strategy rispetto alle politiche di quantitative easing da parte della banche centrali di Stati Uniti e Giappone costituisce una ragione sufficiente per togliere i soldi dal tavolo. E' questo

Jp Morgan Private Bank: “Mix esplosivo per la nuova lira turca”

Le tensioni sociali in Turchia e l'aumento dei rendimenti dei titoli del Tesoro statunitense non costituiscono una buona combinazione di fattori per la valuta del paese. Lo sottolinea Sara Yates, vice president di Global Fx Strategist di Jp Morgan Private

Xtb Italia: “Euro-dollaro impostato positivamente”

Rafforzamento dell'euro in vista. A prevederlo è Marco Dall'Ava, responsabile della ricerca di Xtb Italia. "I dati incoraggianti provenienti dall’Europa e confermati anche lunedì – osserva Dall'Ava – potrebbero portare il presidente della Banca centrale europea Mario Draghi a fare

Mig Bank: “Debolezza in vista per il franco svizzero”

Debolezza in vista per il franco svizzero. Lo prevedono, nel consueto report settimanale, gli esperti del research team di Mig Bank, la più grande banca svizzera specializzata nel trading online sul forex: "La robusta crescita economica della Svizzera potrebbe non