La Boe di Carney spiega la decisione sui tassi

Sono stati pubblicati pochi minuti fa i verbali della Bank of England (Boe) a seguito dell'ultima riunione di luglio dell'authority monetaria. Dai documenti emerge che la Boe ha deciso con nove voti favorevoli e nessuno contrario di mantenere lo status quo sul costo del denaro e sull'acquisto di titoli (quantitative easing o Qe).
Va infatti ricordato che il 20 luglio scorso la Boe, guidata da Mark Carney (nella foto), aveva stabilito di lasciare inalterati i tassi di interesse al livello dello 0,50%, fermi così dal marzo 2009. Il piano di acquisto di asset era invece stato confermato a 375 miliardi di sterline.
Dopo la pubblicazione delle minute della Boe, lil tasso di cambio tra euro e sterlina, sul mercato valutario, si muove a 0,79, in leggero rialzo. Il cross tra sterlina e dollaro viaggia invece a 1,7041. A riguardo, gli esperti di analisi tecnica avvertono che va valutato l'eventuale raggiungimento di area 1,7100/10. A detta degli esperti, un time frame orario anticipa le zona di resistenza a 1,7075/85, dove pensare a eventuali acquisti di dollaro di breve con l’attenzione posta ad eventuali salite sopra area 1,7095 che potrebbero condurre alle resistenze a 4 ore, per valutare eventuali discese verso 1,7050 (area di congestione statica oraria) ed eventualmente 1,7035.

Vota

Articoli Correlati:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*