Bofa Merrill Lynch vede nuovi allentamenti monetari in arrivo dalla Boj

C'è una data che i giapponesi, e in realtà non solo, farebbero bene a tenere bene a mente: quella del 17-18 febbraio. Quel giorno, infatti, si riunirà la Bank of Japan (Boj), e gli economisti di Bank of America Merrill Lynch si aspettano che l'authority centrale annunci qualche misura che vada nella direzione di allentare ulteriormente la politica monetaria. E ciò nell'ottica di agire prima che abbia luogo, ad aprile, l'aumento della tassa sui consumi recentemente introdotta dal premier nipponico Shinzo Abe (nella foto), che passserà dal 5% all'8 per cento.
E le ragioni per cui gli esperti di Bofa Merrill Lynch si aspettano che la Boj faccia qualcosa prima della primavera, quando entrerà in vigore il balzello, sono molteplici. A cominciare dall'allarme che l'introduzione sull'imposta crea. Non va poi dimenticato l'effetto di innalzamento dei prezzi provocato dallo yen debole che dovrebbe raggiungere il picco nel secondo trimestre, causando una stabilizzazione dell'inflazione. Infine, sottolineano gli economisti, "agendo in maniera preventiva, la Boj potrebbe ottenere un effetto più forte sui mercati finanziari", e dunque su listini azionari e forex.
E a proposito di forex e mercati valutari, nella giornata del 14 febbraio, il tasso di cambio euro-yen ha fatto registrare un calo dello 0,27% attestandosi a 139,4925.

 

Vota

Articoli Correlati:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*