Per Bofa Merrill Lynch la Boj resterà immobile

Che farà la Bank of Japan (Boj) nella prossima, imminente riunione del 3 e 4 settembre? Gli esperti di Bank of America (Bofa) Merill Lynch, fanno sapere nel loro ultimo studio sull'argomento, ritengono che la Boj manterrà lo status quo. "Alla luce delle parole prounciate al meeting di Jackson Hole del 22 agosto dal governatore Haruhiko Kuroda (nella foto) – scrivono gli esperti di Bofa Merrill Lynch nel report – ci aspettiamo che la Boj resti ferma sulle proprie aspettative che la crescita e l'andamento dei prezzi miglioreranno dal periodo luglio-settembre in avanti". Ciò, anche sulla base dei risultati legati agli utili societari e dell'aumento dei prezzi al consumo di tipo "core" di luglio, incremento allineato con le attese della banca centrale nipponica.
"Alte aspettative dall'economia americana – concludono da Bofa Merrill Lynch – hanno condotto a un deprezzamento dello yen. Sebbene la situazione ucraina e altri rischi di tipo geopolitico invitino ancora alla cautela, l'outlook per le prospettive della crescita del Giappone e dei prezzi al momento non è influenzato più di tanto. Crediamo perciò che la Boj non abbia un grande bisogno di intervenire sull'economia monetaria in un'ottica di breve termine". Cioè tra domani e dopo domani, per quando è in calendario il meeting.

Vota

Articoli Correlati:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*