Caironi: “Molto gettonato ancora il Giappone per lo yen”

Corrado Caironi, investments strategist di R&CA, nella sua consueta nota settimanale, tenta di tirare le somme delle previsioni per il 2015 degli economisti: "Gli strategist nei loro outlook per il 2015 continuano a sottolineare che in questo mercato finanziario seguiterà a dominare la liquidità". In effetti, a conti fatti, "le attese sono di importanti interventi espansivi per Bce, Boj e Pboc nelle rispettive aree" di competenza, vale a dire Eurolandia, Giappone e Cina, "mentre per la Federal Reserve (Fed) sono terminati gli acquisti del terzo Qe (Quantitative easing, ndr), ma non si parla ancora di un piano di dismissione degli asset acquistati". 
In particolare, Caironi segnala come sia "molto gettonato ancora il Giappone che potrà avvalersi di politiche monetarie e fiscali vantaggiose, a fronte di una ulteriore svalutazione dello yen". Al contrario, appaiono "più equilibrate le indicazioni sull’Europa".
Il tutto, però, con un importante avvertimento che non va trascurato né sottovalutato: "Sicuramente – nota Caironi – gli shock deflazionistici dell'area dell'euro o della Cina potrebbero turbare i mercati finanziari, ma per concludere questo mercato toro bisognerà aspettare l’arrivo dell’inflazione più che la deflazione".

Vota

Articoli Correlati:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*