Cmc Markets: “Sul cross sterlina-dollaro nuovi guadagni a 1,63”

I mercati finanziari proseguiranno a muoversi in area positiva. Lo pensa Michael Hewson, Senior Market Analyst di Cmc Markets, che lo scrive nel consueto "Market Commentary" quotidiano. "Dopo aver oltrepassato alcuni snodi fondamentali la scorsa settimana (impasse Usa, trimestrali Usa, Pil cinese) – dice – il trend di mercato per il momento può ancora essere considerato positivo,in attesa di analizzare domani il dato di settembre (ritardato causa shutdown) sui Non Farm Payrolls. Anche se – aggiunge Hewson – essendo ormai superato dagli eventi, il numero sulle buste paga dei lavoratori americani non agricoli rischia di essere niente  più di una nota a piè di pagina in attesa del dato di ottobre, che dovrebbe mostrare i danni prodotti dalla chiusura delle attività federali, e non risultando neppure utile ai fini delle previsioni sull'inizio del tapering". La settimana che ha appena preso il via, poi, sarà forgiata anche da alcuni dati fondamentali riguardanti l'economia europea e quella del Regno Unito. 
L'attenzione di addetti ai lavori e trader online va sempre al mercato valutario, dove a detta dell'esperto di Cmc Markets l'euro-dollaro "sperimenta ancora resistenze importanti intorno a 1,3710 (livello che ha già costituito una barriera insormontabile la scorsa ottava) sotto il quale si va verso 1,3450 mentre al contrario raggiungeremmo presto l'obiettivo di 1,4000.  
Guardando invece al cross sterlina-dollaro, "nonostante un ritorno a 1,5890, il rimbalzo verso area 1,6000 ci spinge a ritenere che potremmo presto vedere nuovi guadagni a 1,6300". Mentre nel cambio euro-sterlina, "l'area di 0,8500 continua ad agire come barriera sotto la quale il trend non può che tornare ribassista". Infine, sul cross dollaro-yen, Cmc continua a registrare una compressione di prezzo nel range compreso tra 97,15 e 99,65: "Al di sotto di questo supporto – dice Hewson – il biglietto verde si riporterebbe verso i livelli minimi di agosto".

Vota

Articoli Correlati: