analisi tecnica

Fxcm: “Il trend sulla sterlina resta decrescente”

Che cosa ci si deve aspettare sul mercato delle valute, il forex, per il primo trimestre del 2015? A porsi la domanda sono gli analisti del DailyFX – Fxcm, Matteo Paganini e Davide Marone, che tra le altre cose mettono

Continua la fase ribassista dell’euro sul dollaro

Inizio d'anno all'insegna della debolezza per l'euro sul dollaro, con il cross che si è portato sui nuovi minimi dal febbraio del 2006. Il tasso di cambio tra la valuta europea e il biglietto verde, nella mattinata del 7 gennaio,

Euro-dollaro in calo dopo il recupero del giorno prima

Attenzione al tasso di cambio tra euro e dollaro, che nella giornata di mercoledì 26 novembre è riuscito a recuperare terreno portandosi a ridosso di quota 1,2530. La mattina di giovedì 27, invece, il cross tra moneta unica europea e

Euro-dollaro sotto la barriera di 1,25

All'inizio della settimana, i riflettori dei mercati finanziari e valutari sono tutti puntati verso il cambio tra euro e dollaro, che la settimana scorsa è sceso sotto la soglia critica di 1,25 per la prima volta dalla fine di agosto

Euro-dollaro in calo a 1,265

Asoka Woehrmann, chief investment officer di Deutsche AWM, presenta la sua visione di investimento e le strategie per le prinicipali asset class. Tra queste, le Borse: "Su molti mercati – spiega l'esperto – i continui guadagni hanno portato le valutazioni

Mc Capital non esclude rimbalzo tecnico dell’euro

Anche questa settimana Andrea De Gaetano, senior portfolio manager di Mc Capital, fa il punto sui mercati finanziari e valutari in particolare. Il tasso di cambio tra euro e dollaro americano, dice, "è sceso di oltre il 10% dai massimi

Euro-dollaro poco mosso dopo Ferragosto

Nella prima giornata di mercato utile dopo Ferragosto, il tasso di cambio tra euro e dollaro si muove senza grandi variazioni a 1,339. A questo punto quale direzione prenderà il cross nei prossimi giorni? Secondo alcuni esperti di trading e

Euro-dollaro su dopo la delusione Bce

Niente di fatto. Nell'attesissima riunione di ieri della Banca centrale europea (Bce) guidata da Mario Draghi (nella foto) non sono giunti aggiornamenti sul quantitative easing (Qe), ossia sull'acquisto di titoli da parte dell'authority monetaria europea. La delusione ha fatto fioccare

Dollaro giù nonostante la Fed

Tutto come da attese: ieri sera la Federal Reserve (Fed) guidata da Janet Yellen si è limitata ad annunciare un ulteriore taglio di 10 miliardi di dollari sul suo programma di acquisto titoli, portando di fatto a 35 miliardi la

Euro sotto pressione fino alla riunione della Bce

Torna la paura sull'Italia: nella giornata di giovedì 15 maggio, la Borsa di Piazza Affari è affondata del 3,61%, facendo decisamente peggio degli altri listini europei, mentre lo spread tra titoli di Stato del Belpaese e tedeschi ha rialzato la