Esperti unanimi: “Il dollaro continuerà a correre”

Anche Corrado Caironi di R&CA – RicercaeFinanza.it si unisce al coro di coloro che si aspettano che la corsa del dollaro statunitense continui. "La politica monetaria statunitense divergente rispetto a quella della Banca centrale europea – dice Caironi nella sua newsletter settimanale – rilancia il dollaro Usa che sembra a questo punto non avere scampo nella sua rivalutazione, permettendo all’euro di recuperare quello spazio competitivo che da tempo le imprese dell’Eurozona stanno invocando".
Secondo l'esperto, negli Stati Uniti, in particolare, "la risalita dei tassi che da metà 2015 avrà come obiettivo di equilibrio a medio termine il 3,75%, vede poche via d’uscita; l’idea per la maggiore parte degli operatori è che, una volta partito il treno del primo rialzo, ogni riunione del Fomc (il braccio operativo della Fed, ndr) vedrà la conferma per un aumento di 0,25 punti base e che il punto di arrivo, se sarà confermato e salvo accelerazioni o frenate, lo potremmo vedere solo fra un paio d’anni".
Intanto, sul mercato valutario del forex, la settimana ha preso il via con il tasso di cambio tra euro e dollaro che viaggia a 1,2672, mentre il cross tra valuta unica europea e sterlina inglese si muove a 0,781.

 

Vota

Articoli Correlati:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*