Sul forex dollaro neozelandese al centro della scena

Operatori del forex e addetti ai lavori dubbi ne hanno ben pochi: negli ultimi tempi, il grande protagonista sul mercato valutario è stato il dollaro neozelandese, anche detto kiwi. La valuta di Auckland, del resto, è letteralmente balzata guadagnando in giornata un punto percentuale rispetto a tutte le principali monete mondiali, tra cui euro e dollaro americano. E così, il tasso di cambio tra kiwi e biglietto verde ha fatto registrare nuovi massimi che non si vedevano dal mese di agosto del 2011. 
"Il kiwi – è il parere degli economisti di Ig – beneficia del brillante dato sulla bilancia commerciale che ha mostrato un surplus commerciale della Nuova Zelanda ben più alto delle stime degli analisti". Ma non è tutto, perché gli esperti di Ig fanno notare che "la moneta cresce anche grazie alla possibilità che la Cina possa promuovere politiche economiche espansive dopo i recenti dati macroeconomici" che sono stati giudicati deludenti. 
Sempre tra le valute mondiali meno note, va segnalato come sui mercati emergenti, proprio negli ultimi tempi e dopo le tensioni dell'inizio del 2014, si sia stabilizzato il rublo russo. "Gli investitori sembrano intenzionati ad aspettare l’evoluzione della crisi in Ucraina e in Crimea prima di decidere quale posizione assumere sui mercati", notano da Ig.

Vota

Articoli Correlati:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*