Xtb Italia: “Euro-dollaro impostato positivamente”

Rafforzamento dell'euro in vista. A prevederlo è Marco Dall'Ava, responsabile della ricerca di Xtb Italia. "I dati incoraggianti provenienti dall’Europa e confermati anche lunedì – osserva Dall'Ava – potrebbero portare il presidente della Banca centrale europea Mario Draghi a fare marcia indietro sul taglio dei tassi di interesse sui depositi generando un rafforzamento dell’euro". Tuttavia, mette in guardia Dall'Ava, "a meno che i payroll non risultino deboli un eventuale rialzo dell’euro dovrà essere visto come un’opportunità per shortare la divisa europea, in ottica soprattutto di medio termine".

A livello tecnico, il cross euro-dollaro, a detta dell’esperto valutario, “continua a registrare un’impostazione positiva grazie soprattutto ai due pattern armonici rialzisti configuratisi nelle precedenti sedute rispettivamente sui minimi di periodo a 1,28 e successivamente a 1,2850”.

In realtà, secondo l'esperto di Xtb Italia, nell'analizzare il cross euro-dollaro, il focus deve essere più sul dollaro americano che sull’euro. "Nonostante i primi rumors di inizio anno circa un possibile cambiamento di politica monetaria da parte della Fed – osserva Dall'Ava – nessun impatto al momento si è registrato sul mercato valutario né tantomeno su quello azionario che ha visto, proprio nel mese di maggio, definire nuovi massimi storici per Wall Street. Tuttavia nonostante il mese di maggio si sia chiuso ancora in deciso rialzo, qualche corposa presa di beneficio si è registrata proprio sul finire del mese".

Vota

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*